ISSN 2283-7558

articolo

da ASSORESTAURO

Una storia mediterranea

Il restauro della Moschea Sheik Suleiman a Istanbul

Poche città al mondo possono vantare un passato come Istanbul, crocevia e ponte tra differenti culture, che oggi ospita un piccolo esempio di conservazione frutto della fusione tra la cultura del restauro italiana e quella turca. Nelle profondità della città vecchia di Costantinopoli, parte dell’area UNESCO, tra le fortificazioni ed un antico complesso monastico sorge un battistero ottagonale bizantino, trasformato nel XV secolo in moschea, La Sheik Suleiman Masjid. Oggi il quartiere residenziale di Fathy circonda la moschea, utilizzata come luogo di culto della popolazione locale.

  


ABBONATI ORA per leggere l'articolo integrale