ISSN 2283-7558

Palazzo Comunale di Recanati

Palazzo Comunale di Recanati

Comportamento e miglioramento sismico

redazione
pubblicato il 30/11/2020

martedì 1 dicembre 2020 | ore 14,00

"Valutazioni del comportamento e miglioramento sismico del Palazzo Comunale di Recanati"
Prof. Sergio Lagomarsino - Dip. di Ingegneria Civile Chimica e Ambientale - Università degli Studi di Genova

Il Palazzo Comunale di Recanati è un edificio complesso, realizzato in muratura di mattoni pieni nella seconda metà dell'800, con uno schema costituito da pilastri murari, archi e volte. A fronte di una buona qualità costruttiva e unitarietà dell'impianto, l'edificio presenta irregolarità sia in elevato che in pianta. L'edificio ha subito danni significativi in occasione del terremoto del Centro Italia del 2016 ed era monitorato, anche se non permanentemente, dall'Osservatorio Sismico delle Strutture del DPC. È stato messo a punto e calibrato (attraverso i parametri dinamici indentificati da misure ambientali) un modello a telaio equivalente della struttura, risolvendo tutta una serie di specificità proprie di questa come di altri manufatti storici: fondazioni a quote diverse, vani a doppia altezza e zone ammezzate, porticati. Valutata la sicurezza sismica nello stato di fatto, i risultati delle analisi modale e delle pushover hanno consentito di individuare le principali vulnerabilità e fornito informazioni utili per la scelta di possibili interventi di miglioramento sismico.

   

L'incontro costituisce il quarto appuntamento del XV Ciclo di Conferenze proposto dal Dip. di Architettura di Ferrara

XV Ciclo di conferenze ICAR 19 – Restauro
“Analisi processuale dell’architettura storica e consolidamento”
Responsabile scientifico: Prof. Riccardo Dalla Negra

Il ciclo di conferenze intende riflettere sui nuovi livelli di consapevolezza relativi al comportamento strutturale dell’edilizia storica, sia di tipo specialistico, sia nelle sue forme aggregate. La conoscenza della qualità muraria e lo studio della meccanica delle fabbriche, si completano nella studio dei processi formativi e trasformativi delle architetture storiche. In buona sostanza la Storia dell’architettura, nella sua “realtà”, si conferma come il fondamento del restauro architettonico, anche nei suoi aspetti consolidativi, siano essi di risarcimento o di prevenzione (RDN).

PER INFO e ISCRIZIONI > QUI