ISSN 2283-7558

antonio_1061

Antonio Foscari

rec_mag 146

Il tempo e la luce

L’illuminazione artificiale di cui disponiamo abbondantemente da più di un secolo altera il modo di percezione naturale del nostro occhio, cui serve un tempo fisiologico, a volte anche lungo, per riuscire a vedere anche in condizioni di semi-oscurità. Questo “tempo di percezione” è un fattore su cui molto hanno riflettuto e indagato artisti dei secoli scorsi e però anche artisti contemporanei. Dal Convegno “Dal buio alla luce”–“From darkness to light”, Scuola Grande di San Rocco, 27–29 aprile 2016

rec_mag 146

Time and light

Artificial lighting, which has been available for more than a century, alters the natural perception of our eyes which need to physiologically adapt, sometimes over a long period, to become accustomed to semi-darkness conditions.
This “perception time” is a factor that both contemporary artists and artists of the past century have considered and explored.