ISSN 2283-7558

alessandro.battaglia_333

Alessandro Battaglia

Autore

A.h.R.T.E. s.r.l. - Architectural heritage Restoration through Tailored Engineering s.r.l., c/o Dicea - Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Architettura, Università Politecnica delle Marche, Ancona

rec 107

CUCIRE LA PIETRA CON LA PIETRA

Un nuovo modo di rinforzare la muratura reversibile, compatibile e sostenibile

Quello delle cuciture continue flessibili è un metodo brevettato innovativo, economico e di facile esecuzione, per il rinforzo di murature storiche con particolare, ma non esclusivo, riferimento al loro comportamento in presenza di sisma. Esso trae origine dalla constatazione che una delle vulnerabilità più pericolose per una muratura è la mancanza di monoliticità. Da qui l'idea di conferire questa importante caratteristica attraverso un sapiente gioco di trama e ordito in cui elementi continui flessibili in fibra di basalto tengono assieme i vari conci. Il sistema integra la struttura senza trasformarla, non è invasivo, è reversibile, rispettoso del principio del “minimo intervento”, altamente compatibile, durevole e con elevata resistenza al fuoco. E' in grado di incrementare le caratteristiche meccaniche della muratura e di collegarne trasversalmente i paramenti quando non collaboranti, risulta utilizzabile anche per ripristinare la continuità della muratura in presenza di lesioni o carenza di ammorsamento. L’incremento di peso risulta trascurabile e si presta ad essere utilizzato anche a “secco” senza l’uso di prodotti tossici e di difficile smaltimento, può essere infine utilizzato anche per una eventuale messa in sicurezza in casi di emergenza.

rec 107

STITCHING STONE THROUGH STONE

How to improve masonry performances by a reversible, compatible and sustainable way

Consolidation and strengthening of historical masonries so as to improve seismic performance of existing building are becoming a binding issue, especially when these masonries are damaged or made in bad way, far from practical laws of “rules-of-art”. From the awareness that one of the worst structural defects of an historic masonry wall is the lack of monolithic behavior, arise the idea of a strengthening technique able to connect the several masonry elements, stitching them, based on the use of basalt fiber ropes. Basalt is a natural material that is found in volcanic rocks originated from frozen lava. Continuous basalt fibers are obtained by melting basalt and seems to be a good alternative to glass and carbon fibers. The proposed technique allow to connect the several elements to have a monolithic behavior and to improve mechanical features of bearing panels using a material that is fire and chemical resistant and which presents an high compatibility with masonry (stone stitches stone).
Moreover, it is reversible, in line with minimal intervention principle (that means also economic advantages) and, if basalt fiber ropes are inserted into mortar joints previously partially grooved, it is invisible and so able to maintain masonry original aspect. To assess the effectiveness of proposed technique, experimental (laboratory and in situ tests) and FEM analysis has been performed.