ISSN 2283-7558

dbenedini

Daniele Benedini

Autore

Laureato in Urbanistica alla Facoltà di Architettura e Società del Politecnico di Milano, con una tesi dal titolo: “I borghi abbandonati, censimento di un’Italia che sta scomparendo”.

rec 124

BORGHI ABBANDONATI

Strategie e progetti di recupero (Parte II)

Processi di recupero e di conservazione dei borghi avvengono in modo puntiforme e discontinuo sul territorio nazionale legato a attori e iniziative contingenti. Si possono individuare quattro strategie di recupero. Una prima matrice ha carattere tipicamente turistico-immobiliare, una seconda ha un forte imprinting culturale e legato alla tradizione locale, una terza nasce da un recupero della vocazione produttiva ed economica e infine, un’ultima, prevede un ritorno all’abitare e alla dimensione di comunità.

rec 124

ABANDONED VILLAGES

Reuse strategies and projects (Part II)

The processes of conservation and protection of the villages have occurred in a discontinuous manner at a national level linked to contingent actors and initiatives. One can identify four different preservation strategies: the first is strictly linked to the tourist real estate market, the second is linked to the local culture, the third is born from local areas of economic strength and the fourth previsions a return to housing as community spaces.  



rec 123

BORGHI ABBANDONATI

Una ricerca su un’Italia che sta scomparendo (Parte I)

In Italia ci sono 182 borghi completamente abbandonati. Quando sono stati abbandonati? Ci sono cause differenti da regione a regione? In quale stato si trovano? Quali regioni italiane o aree geografiche hanno più borghi abbandonati? La mia ricerca ha provato a rispondere a queste domande. Solo con la consapevolezza dell’esistenza di questo patrimonio possiamo agire ed intervenire in tempo per tutelare, valorizzare questo patrimonio culturale.

rec 123

ABANDONED VILLAGES

A search about a disappearing Italy (Part I)

In Italy there are 182 completely abandoned small villages. When they have been abandoned? Are there different causes from region to region? In what conditions are these villages? Which Italian regions have more abandoned villages? My research has tried to answer these questions, because I think that the knowledge of this cultural heritage can help to protect and discover their value.