ISSN 2283-7558

fabiana_pianezze_1546

Fabiana Pianezze

Autore

dx

Architetto PhD, Assegnista di Ricerca, Politecnico di Milano, DAStU
rec_mag 150

Il BIM nel restauro di superfici storiche

Il caso della Basilica prepositurale di Gallarate

Il contributo mette in evidenza potenzialità e limiti della modellazione 3D BIM nell’ambito del patrimonio storico edificato, portando come esempio il caso studio della Basilica di Santa Maria Assunta a Gallarate (Varese), recentemente sottoposta ad un intervento di restauro delle superfici interne con decorazioni ad affresco, stucco e dorature.

rec_mag 150

BIM and restoration of historical surfaces

The case study of the main church in Gallarate

The paper explores potentialities and limitations of BIM 3D modeling for historical built heritage, taking as an example the case study of the church of Santa Maria Assunta in Gallarate (Varese), whose interior decorated surfaces were recently restored.



rec_mag 149

La Galleria Vittorio Emanuele II a Milano

I materiali e i restauri del passato come base di conoscenza per l’intervento recente

La costruzione della Galleria Vittorio Emanuele II, il “salotto dei milanesi”, fu opera di grande rilevanza urbana nella Milano postunitaria. I recenti restauri, che tentano di riproporre equilibri cromatici molto vicini agli originali, perdutisi nei continui rifacimenti del Novecento, sono stati attivati a partire da una consistente ricerca storica diretta ad analizzare le complesse vicende costruttive ed i materiali utilizzati, come base conoscitiva preliminare. Le tecniche di intervento e le modalità di stesura delle coloriture, con silicati della ditta Keim, verranno descritti in un prossimo articolo su questa rivista.

rec_mag 149

The Galleria Vittorio Emanuele II in Milan

Materials and past restorations as basis of knowledge for the latest intervention

The construction of the Galleria Vittorio Emanuele II, the "Drawing room of Milan" was a work of great urban importance in the Milanese post-unification. The recent restorations, which attempt to reproduce the chromatic scales very close to the original ones, lost in the continuous twentieth century maintenance, have been activated starting from a consistent historical research aimed to analyze the complex construction events and the materials used, as preliminary basis knowledge. Intervention techniques and colors applications, that have used Keim’s silicate, will be analytically described in a future article in this same periodical.