ISSN 2283-7558

mcazzolino

Cristina Azzolino

Autore

dx

Architetto, svolge attività di supporto alla didattica e alla ricerca presso il Laboratorio di Analisi e Modellazione dei Sistemi Ambientali del Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino

rec 134

LUCE PER LE CHIESE

Il progetto illuminotecnico per la chiesa di Santa Maria Vergine Assunta a Villarfocchiardo (To)

Per una chiesa la luce gioca un ruolo essenziale nell’organizzazione, valorizzazione e fruizione dello spazio. L’architettura sacra ha bisogno della luce per mettere nel giusto risalto i suoi simboli e le azioni che è chiamata a svolgere.
Una chiesa vive diverse situazioni: condizioni di estrema solennità e di meditativo raccoglimento; la preghiera comunitaria di grandi folle e la preghiera personale e silenziosa del devoto; la fruizione delle singole opere d’arte e la lettura della struttura architettonica nel suo insieme.
Nella liturgia giocano ruoli essenziali sia lo spazio e la sua organizzazione, sia la luce e il suo sapiente uso. Ciò significa chiedere alla luce di accompagnare, sottolineare e valorizzare la duttilità della liturgia e dei suoi eventi, sapendosi adattare a loro come intelligente servizio.
L’articolo si propone di documentare la progettazione illuminotecnica degli interni della chiesa Parrocchiale di Santa Maria Vergine Assunta nel Comune di Villarfocchiardo (Torino).

rec 134

LIGHT FOR CHURCHES

The lighting project for the church of Santa Maria Vergine Assunta in Villarfocchiardo

Light plays an important key-role for the fruition, valorization and organization of the space inside churches.
The sacred architecture needs light to accentuate its symbols and functions.
Several situations can happen in a church: great solemnity and meditation, the prayer as communal ritual action besides the personal and quiet prayer of a single believer, the vision of the church architecture and the fruition of works of art displayed in it.
During the liturgy, space and light inside a church play a key-role. The church lighting shall match with every moment of the liturgy, highlighting the ceremony with great sensitivity.
The main aim of this paper is to show the lighting design process of the church of S. Maria Vergine Assunta in Villarfocchiardo (Torino - Italy).



rec 117

Palazzo Madama a Torino

La riqualificazione “accessibile” del fossato

Il fossato di Palazzo Madama a Torino, è stato per lungo tempo un luogo privo di connotazione, utilizzato come spazio di risulta e deposito. Oggi un complesso e attento intervento di riqualificazione lo ha trasformato in uno spazio verde organizzato, un giardino nel cuore della città, fruibile e godibile dalla comunità.
Il progetto ripropone l’aspetto del giardino dei Principi d’Acaja e più in generale dei giardini medievali tra Italia e Francia nel XIV e XV, interpretandolo con una attenzione particolare ai principi dell’universal design.
Il “Giardino del Castello” diventa così un “giardino per tutti”, un luogo inclusivo e multisensoriale, uno spazio totalmente accessibile dove le caratteristiche spaziali, organizzative e comunicative consentono una fruizione agevole, in condizioni di autonomia e sicurezza, a tutti i potenziali utilizzatori.

rec 117

The garden of the Castle

Accessibility for all in the moat of Palazzo Madama (Turin)

The moat of Palazzo Madama in Turin has been a place without connotation for long time, since it was used as deposit.
Today it’s become a well organized garden for all citizens in the heart of the city, thanks to a complex and careful process of requalification.
The garden design proposes the original aspect at the time of the Princes of Acaja and more generally of italian and french gardens in the Middle Age, dealing with the principles of the universal design carefully.
Therefore the “Giardino del Castello” becomes a “garden for all” where its characteristics related to space, organization and communication allow an easy and safe access for all.