ISSN 2283-7558

lia.ferrari_2406

Lia Ferrari

Autore

Architetto, dottoranda di ricerca in restauro presso l'Università degli studi di Parma

rec_mag 160

INTEGRAZIONE PROGRESSIVA DELLE RISORSE STRUTTURALI

Una proposta di intervento per Casa Romei

Dopo aver descritto, nel numero 157 di recuperoeconservazione_magazine, il percorso di identificazione strutturale e di analisi dei danni subiti dalla quattrocentesca Casa Romei in occasione del terremoto del 2012, questo articolo si concentra sulle proposte di intervento, calibrate per ogni meccanismo di danno individuato, nel rispetto dei principi del restauro, perseguendo un’ottica di integrazione delle risorse strutturali presenti e di riduzione progressiva delle vulnerabilità.

rec_mag 160

PROGRESSIVE INTEGRATION OF THE STRUCTURAL RESOURCES

After describing, in recuperoeconservazione_magazine 157, the path for the structural identification and for the analysis of the damages suffered by the 15th century Casa Romei during the 2012 earthquake, the present paper focuses on the intervention proposals, calibrated on the single damage mechanisms, in respect of the principles of restoration, pursuing a perspective of integration of the existing structural resources and of progressive reduction of the spotted vulnerabilities.



rec_mag 157

CASA ROMEI DOPO IL TERREMOTO 2012

Dalla conoscenza alla riparazione dei danni… ed oltre

L’esempio illustrato, frutto della collaborazione tra enti pubblici a valle dell’evento sismico del 2012, sottolinea l’importanza di riportare al centro dell’attenzione l’edificio storico, piuttosto che il suo modello, anche quando gli obiettivi dell’intervento sono per lo più strutturali. Il risultato è una proposta di intervento per il restauro strutturale di Casa Romei, a Ferrara, in cui le necessità e le priorità sono guidate dal monumento stesso alla ricerca di un equilibrio tra istanze strutturali, storiche, funzionali, estetiche e gestionali.

rec_mag 157

Casa Romei after the 2012 earthquake

From knowledge to the damage repair… and more

L’esempio illustrato, frutto della collaborazione tra enti pubblici a valle dell’evento sismico del 2012, sottolinea l’importanza di riportare al centro dell’attenzione l’edificio storico, piuttosto che il suo modello, anche quando gli obiettivi dell’intervento sono per lo più strutturali. Il risultato è una proposta di intervento per il restauro strutturale di Casa Romei, a Ferrara, in cui le necessità e le priorità sono guidate dal monumento stesso alla ricerca di un equilibrio tra istanze strutturali, storiche, funzionali, estetiche e gestionali.