ISSN 2283-7558

157

gennaiofebbrio2020

157

Anteprima in PDF

una rivista ridotta dove sbirciare i contenuti delle pagine
per leggere l’anteprima basta registrarsi

REGISTRATI QUI

Rivista in PDF

per scaricare recmagazine devi sottoscrivere un abbonamento

ABBONATI ORA
L'EDITORIALE

C'è cura e cura

Come si fa a spiegare a chi ignora praticamente tutto il ruolo della conoscenza, il rapporto tra stratificazione storica e conservazione, il riuso compatibile e a misura, l’importanza di conservare la cultura materiale del passato che è testimonianza unica e irripetibile? da dove si incomincia?
Così ho cercato in modo molto elementare di partire da molto lontano e riflettere assieme sul concetto di cura in medicina, che possiede forti analogie con l’attività di chi opera su architetture storiche o su paesaggi stratificati e particolari come sono spesso quelli del nostro Paese. Bisognerebbe studiare e avere l’umiltà di riconoscere che l’architetto tuttologo a volte va in crisi quando vuole invadere il campo di altri senza averne le competenze professionali, la cultura e la preparazione.

Is it the concept of "nursing" applicable in architecture?

How do you explain to someone, who doesn’t have the knowledge, about the relationship between historical stratification and preservation in regard to maintaining the material culture of the past as testament to the old in our present? Where do you start from?
So I started from something very elementary which was the idea of looking at nursing in medical science. The latter science has, somehow, many similarities with the profession of architects who operate in the area of restoring historical buildings. In particular in buildings that the Italian land is replete with. It is necessary that architects must have a proper cultural preparation and professional knowledge when dealing with these topics.



Leggi tutto
IL RESTAURO TIMIDO

IL SEGRETO DELLA CAREZZA:

un alfabeto eretico

Un estratto dal libro “Il segreto della carezza, ideario di restauro timido. Un’antologia di idee per prendere il reale contropiede, scardinando sicurezze, certezze, semplificazioni e farci intuire che l’umanità diventa umana quando inventa la timidezza che non è una malattia ma un modo più cauto e intelligente di rapportarci con il mondo.

The secret of caress:

a heretical alphabet

An excerpt from the book “The secret of caress, shy restoration idea. An anthology of ideas to take the real counterattack, unhinging certainties, certainties, simplifications and making us understand that humanity becomes human when it invents shyness which is not a disease but a more cautious and intelligent way of relating to the world.



LA CULTURA DEL RESTAURO

QUANDO IL MODERNO INCONTRA L’ANTICO

Gli esiti dell’intervento di Fernando Távora sulle rovine dell’antico Palazzo del Consiglio di Porto

Cosa accade quando si interviene con un ‘moderno’ progetto di recupero nel cuore della città? Quali gli esiti sul patrimonio e la risposta sociale? L’opera di Fernando Távora sulle rovine dell’antico Palazzo del Consiglio di Porto rappresenta una possibile risposta ai quesiti posti in essere. Un edificio dai riferimenti colti, destinato a Memoriale della Città, progettato con l’obiettivo di valorizzare lo spazio urbano circostante e rievocare un patrimonio perduto, rivelatosi tuttavia – il giorno dopo – incompreso e duramente criticato dai ‘non addetti’ ai lavori.

WHEN THE MODERN MEETS THE ANCIENT

The results of Fernando Távora's project on the ruins of the ancient Porto Council Palace

What happens when we intervene with a ‘modern’ recovery project in the heart of the city? What are the outcomes on the heritage and the social response? Fernando Távora's work on the ruins of the old Council Palace in Porto represents a possible answer to the questions raised. A building with cultured references, destined for the City Memorial, designed with the aim of enhancing the surrounding urban space and recalling a lost heritage, but revealed - the next day - misunderstood and severely criticized by the 'non-experts'.



da ALA Assoarchitetti

Rifunzionalizzazione per edifici storici

Il caso del Royal Hospital Chelsea a Londra

Un principio fondamentale per la protezione di un edificio storico è quello di garantire il suo uso e il Royal Hospital Chelsea ha mantenuto il suo scopo originale (attraverso numerosi piccoli adattamenti) per oltre 300 anni: essere un ricovero per soldati dell'esercito britannico in pensione dal 1692. Peregrine Bryant Architects é stato coinvolto con il Royal Hospital dal 2006 ad oggi, supervisionando non solo il complesso adattamento delle Long wards, ma anche lo sviluppo in tutto il sito lungo la West Road.



PILLOLE DI RESTAURO ARCHITETTONICO

Roma, Ponte Sisto (1473-1479)

Inizia con questo numero di rec_magazine un nuovo appuntamento curato dal prof. Riccardo Dalla Negra dell'Università di Ferrara con l'intento di stimolare riflessioni sui temi del restauro.
"Il restauro di Ponte Sisto a Roma è lo spunto per una riflessione sulla liceità o meno dell'eliminazione delle sovrascritture in un testo architettonico.  [...]"



RESTAURO E LEGGE

APPALTO PUBBLICO E “QUALIFICAZIONE”

E’ legittimo richiedere requisiti ulteriori e più restrittivi rispetto a quelli previsti dall’attestazione SOA?

"Com’è noto, gli operatori economici che intendano partecipare ad un appalto pubblico nel campo del restauro di importo pari o superiore, a base d’asta, ad 150.000,00 Euro devono dimostrare la propria qualificazione (tecnica e finanziaria) attraverso l’esibizione dell’attestazione SOA. [...] Ma cosa accade in caso di richiesta di requisiti ulteriori e più restrittivi, come, ad esempio, la dimostrazione dell’esecuzione di lavori analoghi di un certo importo limitata al triennio antecedente alla gara? ..."



L'AQUILA 2009-2020 #4

Il cantiere della ricostruzione

A valle di una importante disamina che dalle origini di L’Aquila ha attraversato il sisma e gli interventi di messa in sicurezza per poi illustrare i principali riferimenti legislativi ed i meccanismi operativi che regolano la ricostruzione della città, il presente articolo è interamente dedicato al cosiddetto “cantiere più grande d’Europa”.  ...  Nel presente articolo si illustrano  le principali attività ed azioni promosse al fine di razionalizzare e rendere sicuro il processo costruttivo oltreché uno degli elementi che fortemente ha inciso in tale processo, ovvero lo smart tunnel.



da ASSORESTAURO

Il significato della parola RESTAURO nel mondo

Ogni restauro, o piuttosto ogni azione volta a ripristinare un oggetto storico, costituisce un atto unico e irripetibile. Ciò richiede che, quando si opera in un contesto internazionale, debbano essere presi in considerazione sia la natura e la storia degli oggetti di intervento, sia il significato attribuiti localmente al termine "restauro". Queste sono le premesse della conferenza promossa da Assorestauro nel 2019 al Salone del Restauro di Ferrara, da cui sono tratti i punti di vista di alcuni paesi partecipanti, proposti nelle pagine di questo articolo.



MIGLIORAMENTO SISMICO

Interventi di rinforzo strutturale nel sito storico di Erice

L’articolo illustra le scelte operative in ambito strutturale per un ampio intervento di recupero di due complessi architettonici nel centro storico di Erice. Il cosiddetto ex hotel Igea e il complesso conventuale di San Carlo, in avanzato stato di degrado materico e dissesto strutturale per un lungo abbandono, sono oggetto di un intervento che recupera le strutture murarie esistenti in pietra con operazioni attente di consolidamento puntuale e di rinforzo con la tecnica dell’intonaco armato con obiettivi di miglioramento sismico in zona sismica 2.

SEISMIC IMPROVEMENT

Structural reinforcement interventions in Erice historic center

Erice old town: structural choices adopted for a large recovery interventionon on historical buildings. Due to a long state of abandonment the complexes of ex Igea hotel and San Carlo monastry showed up an advanced degradation and structural instability.
The consolidation and seismic reinforcement interventions were conceived to preserve the existing stone wall structures trough the CRM - Composite Reinforced Mortar - thecnique.



REGISTRATI PER SCARICARE L'ARTICOLO
IN BIBLIOTECA

Giovanni Antolini

I Principi di Architettura Civile di Francesco Milizia

Giovanni Antolini, figura di spicco del Neoclassicismo italiano (suo il famoso progetto per il “Foro Bonaparte” a Milano), approfondì a più riprese l’apparato teorico elaborato dal Milizia, corredandolo di tavole esplicative e punteggiandolo di note e personali osservazioni.



IN VIAGGIO CON GBC

GBC Historic Building

La bussola per rigenerare il patrimonio storico culturale dell’Italia

L’Italia è il primo paese al mondo per patrimonio culturale, storico e architettonico e circa il 30% degli edifici italiani sono edifici storici, molti di questi necessitano di restauro e di recupero sostenibile. In sei appuntamenti GBC Italia narrerà e storie di castelli, palazzi, musei, abbazie e chiese che hanno scelto di tornare a rivivere grazie a scelte impegnative, ma assolutamente affascinanti e di grande valore, che restituiscono all’intera collettività un nuovo patrimonio da vivere. Iniziamo questo viaggio sulle pagine di recmagazine157 presentando la bussola usata, ossia lo strumento di lavoro che serve per meglio comprendere i risultati raggiunti o raggiungibili nei casi raccontati: GBC Historic BuildingTM.



da ARCo

Il carico neve nell’edilizia storica

Proseguiamo la pubblicazione dei brevi interventi proposti dall’ingegnere Giovanni Cangi sui vari aspetti strutturali che interessano il costruito storico. L’argomento di questa quarta pillola è dedicato al Carico di neve nell’edilizia storica. Si tratta di un tema che interessa solo alcune parti del nostro paese ma che non va trascurato affatto, come dovremmo aver imparato dalla stagione invernale 2011-2012, cui il testo che presentiamo fa riferimento. Ci è sembrato giusto proporlo nella stagione adatta. Francesco Giovanetti (Presidente ARCo)



CASA ROMEI DOPO IL TERREMOTO 2012

Dalla conoscenza alla riparazione dei danni… ed oltre

L’esempio illustrato, frutto della collaborazione tra enti pubblici a valle dell’evento sismico del 2012, sottolinea l’importanza di riportare al centro dell’attenzione l’edificio storico, piuttosto che il suo modello, anche quando gli obiettivi dell’intervento sono per lo più strutturali. Il risultato è una proposta di intervento per il restauro strutturale di Casa Romei, a Ferrara, in cui le necessità e le priorità sono guidate dal monumento stesso alla ricerca di un equilibrio tra istanze strutturali, storiche, funzionali, estetiche e gestionali.

Casa Romei after the 2012 earthquake

From knowledge to the damage repair… and more

L’esempio illustrato, frutto della collaborazione tra enti pubblici a valle dell’evento sismico del 2012, sottolinea l’importanza di riportare al centro dell’attenzione l’edificio storico, piuttosto che il suo modello, anche quando gli obiettivi dell’intervento sono per lo più strutturali. Il risultato è una proposta di intervento per il restauro strutturale di Casa Romei, a Ferrara, in cui le necessità e le priorità sono guidate dal monumento stesso alla ricerca di un equilibrio tra istanze strutturali, storiche, funzionali, estetiche e gestionali.



da do.co,mo.mo

TUTELA INNOVATIVA PER IL NOVECENTO

Il patrimonio architettonico del ‘900 appare sempre più trascurato dalla legislazione italiana di tutela, in totale controtendenza rispetto agli orientamenti della storiografia di settore. Rispetto alla normativa italiana, come a quelle d’altre nazioni, il piano di conservazione va considerato uno strumento innovativo.
Un altro strumento inedito di tutela sta nella possibilità di individuare fattori comuni tra più opere, differenti per circostanze di realizzazione ed esiti espressivi. Esso è riferibile al concetto di ‘serie’, figura matematica costituita da un insieme finito di elementi non ulteriormente riproducibili.

INNOVATIVE PROTECTION FOR TWENTIETH-CENTURY

The architectural heritage dating back to the 20th century seems to have been increasingly neglected by Italian protection-related legislation, bucking the trend of sector-related historiography. With regards to the Italian legislation, just as in other countries, the conservation plan must be considered as an innovative tool.
Another tool of protection is the possibility of identifying common factors among several works, that differ in terms of the circumstances under which they were built. It can be attributed to the ‘series’ concept, a mathematical figure consisting of elements that can no longer be reproduced.



Il rilievo della Chiesa di San Domenico a Matera

L’integrazione dei dati da scansione laser con i dati da rilievo fotogrammetrico multimmagine

Si descrivono le operazioni di rilievo e di restituzione della chiesa di San Domenico in Matera, interessata da un diffuso dissesto statico delle strutture portanti.

Il prodotto finale, richiesto dalla committenza, è un modello 3D ottenuto integrando il rilevo da scansione laser con il rilievo fotogrammetrico digitale multimmagine. Si descrivono nell’articolo la metodologia adottata nelle operazioni di rilievo dell’edificio religioso e le successive elaborazioni finalizzate ad ottenere il modello3D.

Survey of San Domenico in Matera

The integration of laser scanning data with multi-image photogrammetric survey data

The survey and the restitution operations of the church of San Domenico in Matera are described, affected by a widespread static instability of the supporting structures. The final product, requested by the client, is a 3D model obtained by integrating the laser scanning survey with the multi-image digital photogrammetric survey.
The methodology adopted in the survey operations of the religious building and the subsequent elaborations aimed at obtaining the 3D model are described in this article.